Per acquistare:

I sette ingredienti della scienza

Edoardo Boncinelli

Centrale per la riflessione sul presente, l’impresa scientifica è allo stesso tempo metro d’analisi e oggetto di dibattito. Ma possediamo gli strumenti per valutarne gli effetti?
Per molti di noi la pratica scientifica rappresenta un mondo difficile da decifrare: né la scuola né le discussioni che popolano giornali e trasmissioni televisive ci aiutano a dialogare (anche in modo critico) con il complesso di attività che chiamiamo scienza. Eppure mai come oggi la capacità di interrogarsi su teorie scientifiche e innovazioni tecnologiche è stato rilevante anche per la nostra vita quotidiana: cosa sono davvero le biotecnologie? L’omeopatia può curare o è una pseudoscienza? È giusto non vaccinare i propri bambini? Edoardo Boncinelli non riflette da filosofo, ma da scienziato. Ai suoi occhi la scienza è una ricetta per affrontare grandi e piccoli misteri della realtà. Ed è proprio da scienziato praticante – senza timore di prendere posizione – che ci guida dentro il laboratorio dell’impresa scientifica e ci fornisce i principali elementi per valutare se e come la scienza costituisca una grande e progressiva conquista o una minacciosa prevaricazione ai nostri danni.

Edoardo Boncinelli (1941) è uno dei più famosi genetisti italiani. Dopo venti anni da ricercatore al CNR di Napoli è passato a dirigere il laboratorio di biologia molecolare del San Raffaele di Milano. Nel 2011 il «Corriere della Sera» ha incluso le sue scoperte scientifiche tra le dieci da ricordare nella storia d’Italia.