Per acquistare:

Buddha, Freud e il desiderio

Mark Epstein

Da secoli siamo abituati a considerare il desiderio un pericolo. Le più svariate dottrine e religioni ci hanno insegnato che è fonte di infelicità e sofferenza, incoraggiandoci a combatterlo attraverso il distacco o perfino l’ascetismo. Ma se invece di reprimerlo imparassimo a renderlo nostro alleato e a sfruttarne il potenziale? In questo libro, Mark Epstein ci offre uno sguardo inedito sul desiderio e la sessualità come elementi indispensabili di un percorso spirituale, un aiuto concreto per accostarci alla felicità nella vita di tutti i giorni. Attraverso aneddoti tratti dalla propria esperienza di psichiatra e insegnante di meditazione, e basandosi sul buddhismo e la psicoanalisi, Epstein ci racconta le infinite possibilità racchiuse nel desiderio.

MARK EPSTEIN (1953), già noto al pubblico italiano per Pensieri senza un pensatore (Ubaldini, 1996) e Lasciarsi andare per non cadere in pezzi (Neri Pozza, 1999), è uno psichiatra americano. Laureato ad Harvard, si è occupato dell’equilibrio tra le dottrine orientali, in particolare il buddhismo, e la mentalità occidentale.